Gera Lario si trova all’estremità settentrionale del lago di Como, sorge sulla foce del torrente Mera e ai piedi del monte Montemezzo. Nelle vicinanze troviamo il Pian di Spagna, un’ampia zona paludosa, oggi riserva naturale protetta di Regione Lombardia. Nella zona sono state trovate tracce d’insediamenti Romani e ritrovamenti archeologici, tra cui la celebre epigrafe con l’incisione del nome “Aneuniates” (abitanti delle terre di Olonio). Su queste terre sorgeva il borgo romano di Olonium, uno dei centri più importanti dell’alto Lario, paese prospero di mercati e scambi, crocevia di strade per i passi alpini e il nord Europa.

Nella piazza di Gera Lario sorge la chiesa di Nostra Signora di Fatima, fu costruita dopo la peste del 1630 e successivamente ribattezzata Santuario dei Pescatori d’Italia. Sulla strada Regina, a pochi passi dalle acque del lago di Como, troviamo l’antica chiesa di San Vincenzo, fondata nel XI secolo sui resti di un edificio romano e ricostruita quasi totalmente nel Quattrocento. Camminando per le strade di Gera Lario è facile incontrare delle piccole Edicole Votive, anche sulle facciate delle case più antiche sono disegnati affreschi religiosi. Il faro che troviamo all’ingresso del porticciolo turistico fu eretto nel 1957, in ricordo dell’alluvione del 8 agosto 1951, quando il torrente San Vincenzo esondò e le acque travolsero il paese causando diciassette vittime.

Se un tempo la pesca e l’allevamento del baco da seta erano le fonti principali di sostentamento, oggi Gera Lario è un paese a forte vocazione turistica, sono presenti ottime strutture ricettive: alberghi, ristoranti tipici, lidi balneari e spiagge attrezzate. Grazie alla splendida posizione e ai venti costanti, le acque di Gera Lario sono un perfetto campo per vela, windsurf o kitesurfing. Le piste ciclabili collegano in sicurezza il paese con i comuni limitrofi e non mancano le possibilità per gite ed escursioni sulle montagne circostanti.

Si ringrazia  il sito Comoeilsuolago.it per il suo testo pregiato contributo.

Gera Lario sul Lago di Como